10 Consigli su come pubblicizzare la tua attività

Pubblicizzare la tua attività

Pubblicizzare la tua attività

Come posso pubblicizzare e promuovere la mia azienda?

Pubblicizzarsi oggi è fondamentale. Un tempo si diceva che “la pubblicità è l’anima del commercio”, oggi invece la definizione corretta è “la pubblicità è il corpo e l’anima dell’azienda” senza è inutile aprire una posizione societaria.

Consiglio 1: Pensa per prima nelle zone limitrofe

Uno degli errori poi frequenti che viene commesso è credere nell’onnipresenza. Pubblicizzare la tua attività, praticamente con un raggio pari alla grandezza di una nazione, follia!
Nella maggioranza dei casi, eCommerce che ancora devono nascere, sono fermamente convinti di fare “il boom”, tra vendite, richieste ed innovazione del servizio. Peccato, che una pubblicità reale e funzionale sull’intero territorio nazionale sia un investimento di milioni d’euro. Milioni che ovviamente nel 99.9% dei casi, non sono presenti. Altrimenti oggi esisterebbero decine di Amazon.
L’obiettivo che voi siate un attività eCommerce o un libero professionista è pubblicizzare la propria attività localmente, attraendo e conquistando nuovi clienti limitrofi alla vostra sede. Solo successivamente, con il passare degli anni e del tempo, è effettivamente opportuno allargare il proprio raggio d’azione e pubblicizzare la tua attività ovunque si ritenga opportuno.

Consiglio 2: Pubblicizzare la tua attività su carta

Prendi queste parole come un consiglio; evita assolutamente d’investire tempo e denaro, nel tentativo di pubblicizzare la tua attività su carta. Manifesti, locandine, volantini rappresentano esclusivamente il passato.

Esistono ancora numerose aziende, che investono cifre notevoli nel volantinaggio, preventivando anche 500.000 volantini da distribuire. Soldi e tempo che inevitabilmente risultano sprecati. Infatti un tempo, era considerato il mezzo più efficiente per un ritorno economico apprezzabile e tangibile, oggi con Smartphone e Tablet, le cose sono notevolmente cambiate.

Se proprio ami “la carta”, pubblicizza la tua attività quando incontri il cliente. Se la tua attività è un negozio su strada, stampare opuscoli con le proprie offerte ed iniziative è un ottima strategia. Se invece sei un libero professionista, un depliant con i propri servizi, è qualcosa di tangibile che il cliente ama toccare con mano, e spesso anche conservare nel tempo.

Consiglio 3: Realizzare biglietti da visita per pubblicizzare la tua attività

Molto spesso le cose più banali ed ovvie vengono dimenticate. Considerate che ogni giorno la vostra attività, verrà contattata e conosciuta da molte persone, ovviamente non tutti si tramuteranno in clienti, ma la maggioranza avrà la necessità del vostro biglietto da visita.

Non ci crederete, ma molte aziende dimenticano completamente questo aspetto, il cliente desidera i vostri recapiti per contattarvi. Dire al cliente “segni il mio numero” o consegnare un pezzetto di carta, ricavato dal primo giornale è assolutamente poco professionale. Mentalmente si scateno reazioni del tipo “se fai questo lavoro, come fai senza biglietti da visita”. Inoltre la maggioranza dei clienti, deve riflettere e contattarvi in seguito, senza Biglietto da Visita, il cliente è perso.

Ricordatevi inoltre, di stampare i vostri biglietti da visita dedicando attenzione alla scelta grafica, al tipo di carta usata e al feedback tattile e visivo. Quel piccolo ed insignificante pezzettino di carta, visto con gli occhi del cliente rappresenta la vostra immagine aziendale, e deve pubblicizzare la vostra attività per sempre.

Consiglio 4: Pubblicizzare la tua attività tramite un Portale Web

Non perdete tempo con fantomatiche soluzioni “Fai da te”, esattamente come la vostra professione, richiede tempo e conoscenze per poter essere esercitata, la realizzazione del Portale Web, è certamente qualcosa che richiede notevoli conoscenze.

Gli errori più comune commessi sono facilmente elencabili:

  • “Pago io, decido io”. Nel mondo di Internet non funziona così, dovete affidarvi in mani esperte, che sappiano analizzare il mercato, delineare la strategia ed effettuare Business Plan.
  • “No all’amico dell’amico”. Altro grande errore, è affidare l’immagine aziendale ad improbabili Web Designer privi di esperienza, P.IVA e conoscenze.
  • No al preventivo composto da un singolo foglio. Le vere Web Agency vi offrono studi di fattibilità e concorrenza, mostrando chiaramente l’investimento, rischio e ritorno temporale.
  • Se intendi pubblicizzare la tua attività in modo vincente, verifica sempre fonti e autorevolezza del professionista. Studi, Esperienze e Portfolio sono materiali da richiedere, sempre!
  • Effettua una semplice prova, per delineare la bravura della Web Agency, verifica il loro posizionamento all’interno di Google. Molte Web Agency vantano il fatto di essere “primi”, verifica queste affermazione.
  • Non pretendere di delineare il Web Design del tuo portale. Esistono delle regole ferree da rispettare per posizionare e pubblicizzare la tua attività. Se rappresenta un aspetto fondamentale, richiedi un progetto personalizzato tenendo presente che un Web Designer focalizzato sul tuo progetto, può richiedere un Budget Importate.

E’ comprensibile, che scegliere la Web Agency al fine di pubblicizzare la tua attività, non è un operazione semplice e lineare, anche per la complessità della materia trattata. Uno degli aspetti più professionali è richiedere di fissare un incontro, per discutere del progetto.

Consiglio 5: Pubblicizzare la tua attività tramite Coupons

Negli ultimi anni, moltissime attività si sono lanciate nel settore Coupons. In realtà è un sistema che può sollevare, lanciare e perfino distruggere la vostra immagine aziendale. Fate quindi estrema attenzione, ecco alcuni fondamentali punti da comprendere.

  • E’ il sistema pubblicitario più dispendioso in assoluto in termini economici. Tantissime attività, sono letteralmente “ipnotizzate” dal fatto che non ci sono costi d’adesione. E’ sufficiente pensare che un servizio venduto ad euro 10, tramite Coupons viene venduto ad euro 1, quindi 9 volte in meno.
  • Il Coupons è non un canale per aumentare il proprio fatturato, ma un sistema per pubblicizzare la vostra attività, tramite un notevole investimento economico temporale.
  • Il cliente con il Coupons, non va trattato come un cliente di Serie B o peggio ancora rifiutato e allontanato.

Pubblicizzare la tua attività con il Coupons è un investimento sul lungo ritorno. Avete un Ristorante? E’ fondamentale riempirlo, un locale vuoto è il peggior modo per pubblicizzare la tua attività.

Consiglio 6: Pubblicizzare la tua attività tramite Portali

Un altro consiglio su come pubblicizzare la tua attività, è quello di registrarsi sui principali portali. Tenete presente che se vi siete affidati ad una Web Agency, ignorate questo consiglio. Difatti la maggioranza delle Web Agency effettuano dei veri e propri studi che includono sempre la presenza in determinati portali, ritenuti strategici.

In caso contrario, questi sono ad oggi i punti di riferimento;

  • Google Maps. Se vuoi pubblicizzare la tua attività, Google Maps è il primo passo. Tutte le Web Agency considerano questo un passo di fondamentale importanza.
  • Yelp. Portale di aggregazione di attività, integrato all’interno delle Apple Maps, tra i più utilizzati all’estero.
  • TripAdvisor. Odio e amore per molti, portale dedicato alla ristorazione e alla villeggiatura.
  • OpenStreetMaps. Magari non l’avete mai sentito, ma considerate che attualmente è il sistema di mappatura OpenSource più utilizzato al mondo.

Questi sono i principali. Ovviamente di minori, in rete potete trovarne centinaia. Ricordate sempre di mantenere tutti i dati aggiornati e sincronizzati su qualsiasi portale di riferimento.

Consiglio 7: Pubblicizzare la tua attività tramite offerte di lavoro

Domanda e offerta. Nel mondo del lavoro e dei servizi, c’è sempre chi cerca professionisti per una consulenza. Così come esistono professionisti che impazziscono letteralmente nella ricerca della “domanda”.

Nel corso degli anni, ho parlato personalmente con centinaia di professionisti, praticamente senza alcun idea su come pubblicizzare la propria attività e promuovere i servizi. Volete un consiglio? Cercate le offerte di lavoro.

E il medesimo metodo, utilizzato da chi cerca lavoro, che passa giornate intere scandagliando ogni singola offerta lavorativa. E’ semplice basta una ricerca tramite Google, per trovare potenziali offerte che necessitano della vostra figura professionale.

Consiglio 8: Createvi una rete lavorativa

Nel mondo professionale è necessario creare quante più partnership possibili. Ecco quindi le tre vie da seguire.

  • Linkedin: E’ un Social Network completamente differente da Facebook e Twitter. L’obiettivo è creare una rete di PMI e aggregare conoscenze su conoscenze. Vivamente consigliata la registrazione.
  • GooglePlus: Per molti è la brutta copia di Facebook, per molti altri è semplicemente un prodotto senza senso. Per noi di Bluranocchio è un Social Network graficamente accogliente, dove creare “cerchie” di conoscenze. Per molte Web Agency è uno strumento vitale, per attuare strategie di Web Marketing.
  • Facebook: E’ ovviamente il Social Network più importante al mondo, incredibilmente è anche quello meno professionale. Scovare Gruppi, FanPage e quant’altro dedito alle professioni simili alla vostra è sicuramente una battaglia.

Consiglio 9:  Pubblicizzare la tua attività tramite Corsi Professionali

Esiste un metodo incredibile, personalmente sperimentato. Avete la necessità di nuovi clienti, ma essi tardano ad arrivare? La vostra Web Agency sta dando il massimo? Nonostante tutto siete aperti da pochissimo e quindi non è possibile pretendere “miracoli”.

Cosa fare?

Invertite i ruoli! Normalmente siete abituati alla vendita dei vostri servizi, sperimentati la vendita delle vostre conoscenze! Esistono moltissimi professionisti, che necessitano di formazione e aggiornamento. Nella maggioranza dei casi, se la dialettica è il vostro forte, aspettatevi alla fine del corso di formazione, la richiesta di preventivi.

Sembra realmente surreale, ma moltissimi professionisti senza accorgersene pagano una “super consulenza” definita corso di formazione, e successivamente i servizi del medesimo professionista.

Consiglio 10:  Promuovere la tua attività attraverso il proprio aggiornamento culturale

Ecco alcuni punti fondamentali, per chi entra nel mercato nel 2014.

  • Costi e Crisi: Sono le parole più utilizzate in assoluto. In alcuni casi è difficile, ma ignoratele e proseguite verso i vostri obiettivi.
  • Obiettivi: Nessun vero professionista, vive la giornata giorno dopo giorno. Fissatevi appuntamenti ed impegni sempre e comunque.
  • Aggiornatevi: Qualsiasi attività, necessità di aggiornamenti, la preparazione è la vostra miglior arma. Gli RSS possono aiutarvi veramente moltissimo, quindi utilizzateli.
  • Orari: Nuovi nel mondo del lavoro? Per voi non esistono orari, vita privata o attività di completo relax. Dovete mettercela tutta, la determinazione è fondamentale.

Nella speranza, che almeno parte di questi consigli, possano tornarvi utili per promuovere la vostra attività, vi auguriamo buona fortuna.