Alito cattivo: rimedi

Alito cattivo: rimedi

L’alito cattivo è un problema molto diffuso e affligge molte persone. Le cause possono essere molteplici, come: problemi gastrici, malattie gengivali, scorrettezza alimentare o una scarsa igiene orale. Ma tuttavia è possibile combatterlo. Infatti, in questo breve post illustrerò quali sono i rimedi efficaci contro l’alito cattivo.

rimedi per combattere l'alito cattivo

Alito cattivo: rimedi

  • Per scoprire se si ha l’alito cattivo esistono alcune tecniche: Mettere un fazzoletto sulla bocca, soffiare e cercare di sentire subito l’odore nel fazzoletto. Se si sente un odore sgradevole, allora vuol dire che si ha l’alito cattivo. Oppure un’altra soluzione è rappresentata dal filo interdentale. Quando lo si passa tra i denti, dopo, non deve avere un odore sgradevole.
  • Detto questo ecco alcuni rimedi per combattere l’alito cattivo. La prima cosa da fare è quella di lavarsi i denti dopo ogni pasto. Ma non basta solo questa piccola accortezza. Occorre tuttavia utilizzare anche un buon colluttorio con proprietà antisettiche, e del filo interdentale per eliminare ogni residuo di cibo depositato tra i denti.
  • La dieta gioca anche un ruolo fondamentale per favorire l’alito cattivo. Quindi il latte, il formaggio e lo yogurt ad esempio possono contribuire notevolmente all’aumento dell’alito cattivo, poichè a causa delle proteine del latte che metabolizzano a loro volta i batteri, producono delle sostanze di cattivo odore.
  • Esistono molte piante con proprietà antisettiche, che si possono definire come degli ottimi rimedi per combattere l’alito cattivo: limone, arancio amaro e mandarino, dai quali si può ricavare un olio essenziale che aiuta a contrastare notevolmente l’alitosi.
  • Una soluzione naturale è rappresentata dal “cumino dei prati”. Il suo effetto è davvero strepitoso. In caso di cattiva digestione, un buon decotto a base di questa pianta è un ottimo espediente.

Provare per credere!