Arriva il nuovo Google Maps, ecco come provarlo

Google annuncia il nuovo Google Maps, ecco le novità

Qualche settimana fa, vi abbiamo annunciato l’arrivo del nuovo Google Maps, e mostrato in anteprima il nuovo Look di Google Maps. Ora tutto è stato ufficializzato durante il evento Google I/O 2013, Google ha tolto il velo di novità, introducendo la completa rivisitazione della miglior cartografia al mondo.

E’ certamente un altro colpo basso per Apple, che probabilmente di questo passo non potrà mai recuperare terreno. Ovviamente la concorrenza è certamente un plus per tutti i consumatori, sebbene Maps nel corso dei mesi passati è certamente salito qualitativamente, è ancora un prodotto troppo scarno e scarso se confrontato con Google Maps, anche solo per il semplice fatto di avere un utenza decisamente più stretta.

Nuovo Look per Google Maps

Nuovo Look per Google Maps

Ecco tutte le novità di Google Maps del 2013:

  • Unificazione dell’interfaccia di Google Maps

Il primo passo è sicuramente l’unificazione dell’interfaccia di Google Maps con tutti i dispositivi, sulla stessa linea d’onda di Apple che negli anni passati, precisava importanza fornire il medesimo prodotto su qualsiasi piattaforma. Google Maps seguirà profondamente questo aspetto, PC, Tablet e Smartphone tutte sulla stessa barca.

  • Google Maps ha tutto schermo

Fine della vita della grande barra bianca situata sulla sinistra dello schermo, la nuova versione di Google Maps da priorità assoluto alle dimensioni! Tutto schermo è la parola chiave, per mostrare meglio i possibili risultati e una maggior attinenza alle indicazioni per raggiungere la meta desiderata.

Google Maps tutto schermo

Google Maps tutto schermo

  • Cambiano i risultati

Parola d’ordine sincronizzazione Cloud anche all’interno delle Google Maps. Nei mesi passati Google aveva iniziato un primo approccio di sincronia dei risultati tra desktop e mobile, il tutto però presentava evidenti limiti. La nuova versione cambia radialmente. Da Desktop adesso vengono visualizzati i risultati delle nostre ultime 3 ricerche effettuate da altri dispositivi. Così come cambia anche l’aspetto del risultato delle indicazioni verso una precisa indicazione, tutto più compatto, elegante e comprensivo. Mistero se il cambiamento di queste prospettive darà anche un forte scossone, alla parte SEO Local, dove Google non si è espressa.

Google Maps risultati

Google Maps risultati

  • Street View e Google Earth

Cambia anche l’approccio di Street View, adesso arriva integrazione con il tour fotografico per mostrare punti di potenziale interesse della zona, come monumenti e bellezze artistiche da visitare. Inoltre Google Earth abbandona per sempre la necessità di scaricare software sul proprio computer per poterne usufruire, sarà totalmente integrato all’interno di Google Maps grazie alle librerie WebGL, ovviamente consentirà sempre l’esplorazione 3D delle varie città.

Google Maps

Google Maps

  • Seguirà l’utente

Non solo più cartografia, uno dei punti focali della presentazione è la capacità di adattarsi al singolo utente. Da oggi infatti, con l’utilizzo sempre più frequente della nuova versione, sarà lo stesso Google Maps che conoscerà i nostri interessi, spingendo fortemente l’uso delle recensioni e il suggerimento di nuovi luoghi da visitare, che probabilmente non avremo mai cercato.

  • Arriva la versione per iPad

Finalmente! Nel corso dell’estate Google ha annunciato anche la versione per iPad, oggi orfana di Google, dove è solo presente Maps di Apple.

  • Tempistiche e modalità di accesso

Per accedere alla nuova versione di Google Maps, ci sono due opzioni attualmente possibili. La prima è attendere la versione definitiva durante l’estate, quando appunto Google Maps sarà disponibile per tutti, la seconda tramite chiedere alla stessa Google di essere invitati per testare in anteprima e in versione Beta Google Maps. Questo è il link per accedere e richiedere l’invito.

Google Maps la nuova versione

Google Maps la nuova versione

Considerando che la nuova versione, arriva ben 8 anni dopo l’attuale Google Maps, non possiamo che apprezzare il lavoro svolto da Google, e ringraziare anche se in minima parte la nuova concorrenza, che certamente ha acceso un campanello di notifica per Google.