Windows 8.1 arriva il nuovo Windows Blue erede di W8

Windows Blue le novità sul nuovo Windows 8.1 che verrà

Avete presente Windows 8, bene dimenticatevelo è già vecchio. Incredibile vero? Un OS della Microsoft il mitico cavallo di battaglia Windows, sta cambiando completamente l’approccio commerciale, arriva Windows 8.1.

Windows 8.1 nuovo nome in codice di Windows Blue, arriverà entrò l’anno, poche, pochissime le novità presenti all’interno, praticamente quasi nessuna, tutto per attuare un incredibile manovra di marketing.

Windows Blue

Windows Blue

Comunque, parlando di novità, Windows Blue, verrà svelato direttamente dalla Microsoft entro giugno 2013, con altissime probabilità di conoscere le tutte le news introdurre in Windows 8.1 per fine maggio. Tra le possibili novità troviamo il primo passo indietro di Microsoft, Windows 8 è principalmente odiato per l’interfaccia Metro, quindi Microsoft in Windows 8.1 introdurrà nuovamente il tasto Start.

Bing-o torna il pulsante Start, anche se in versione del tutto limitata rispetto il tradizionale Start che conosciamo su Windows 7, il funzionamento su Windows Blue sarà unicamente legato alla odiata interfaccia Metro. Oltre il pulsante Start all’interno di Windows Blue troviamo l’avvio diretto in modalità desktop, sarà una feature opzionale e non attività di default. Rumors affermano che i feedback ricevuti dalla Microsoft su Windows 8 chiedono incessantemente di reintrodurre un ambiente più orientato al professionista che al consumer, ovviamente questa è una possibile soluzione che dovrebbe accontentare tutti, e forse Windows Blue verrà tenuto in considerazione anche dalle grandi Società.

Infine troviamo una profonda ottimizzazione per i tablet da 7 pollici, indice che Microsoft produrrà Windows 8.1 principalmente per spingere i nuovi modelli di Surface che verranno nel prossimo futuro.

Infine non mancano le cattive notizie, Windows Blue non sarà gratis come tutti i rumors indicavano, ma avrà un prezzo assolutamente accessibile, in quanto considerato un update minore. In sostanza SP1 di Windows 8 si chiamerà Windows Blue, adesso ditemi voi se non è una manovra di marketing. Non è infatti possibile pensare che Windows 8 non è in grado di eseguire tre novità e un ottimizzazione del sistema per i Tablet da 7 pollici, basti pensare alle acque passate con Windows XP dove i SP rivoluzionavano nettamente OS.

Ovviamente prendete queste notizie come praticamente certe, considerando che provengono direttamente dal CFO di Microsoft Tami Reller, che rispetto molte aziende che mantengono il totale riserbo suoi nuovi prodotti, il CFO ha confermato l’esistenza di Windows 8.1. Appuntamento quindi tra qualche settimana, con una build pubblica di Windows 8.1, per provare tutte le novità.