Bitcoin vale 10000 dollari

Bitcoin vale 10000 dollari

Bitcoin vale 10000 dollari

Un Bitcoin varrà 10000 dollari, c’è da scommetterci sopra! Nel 2010 chi aveva speso 100 dollari in Bitcoin, oggi nel 2017 avrebbe un patrimonio di più di 90 milioni di dollari. Certo essere lungimiranti ed aver avuto l’occassione di investire in quel periodo, è una fortuna che pochi hanno saputo cogliere. Tornando al giorno d’oggi, nel mese di Gennaio chi aveva investito 1000 euro in Bitcoin, oggi il patrimonio è circa 7000 euro. Bitcoin rappresenta la moneta digitale per eccellenza, la prima ed unica con una capitalizzazione $122,404,325,062 una cifra mostruosa!

Mentre scrivo questo articolo sono le ore 12:30 del 3 Novembre 2017, nelle ultime 24h, Bitcoin ha movimentato $4,211,060,000. La prima cosa eclatante? Non c’è nessun governo, banca, sistema di controllo fiscale. Niente di niente, praticamente al giorno d’oggi, si possono spostare ingenti capitali monetari praticamente ovunque con un click. Il secondo aspetto più eclatante? La stragrande maggioranza delle criptomonete o criptovalute (chiamatele come volete), per essere acquistate necessitano di Bitcoin. La conseguenza è il volume d’affari che Bitcoin genera è enorme.

Bitcoin però va oltre, punta alle masse. Sempre più persone parlano di Bitcoin, il motivo? La stampa e qualche politico internazionale si è pronunciato in merito, esprimendo più o meno pareri favorevoli. Inoltre, nelle città di Milano e Torino, sono disponibili i primi Bitcoin Bancomat. Avete 100 euro in tasca e volete trasformarli in Bitcoin? Semplice, lì inserite nel bancomat e il gioco è fatto. Niente siti, complicate registrazioni, documenti su documenti. La semplicità allarga la massa critica. Andiamo oltre? I Taxi di Roma accettano Bitcoin per il pagamento della corsa. Dunque fin qui, troviamo ottime motivazione che possono spingere Bitcoin al valore di 10000 dollari.

Il massimo delle notizie arriva però questa settimana;

  • Amazon, si muove sull’adozione del Bitcoin, non è solo una voce ventilata. Nei giorni scorsi, la stessa Amazon, ha registrato tre domini amazonethereum.com, amazoncryptocurrency.com, amazoncryptocurrencies.com. Per farne cosa? Massimo riserbo al momento.
  • La borsa di Chicago intende quotare entro il 2017 Bitcoin. Questa conferma, ha acceso un intensiva campagna di acquisto. Il famoso compra, compra, compra dei tanti film americani, probabilmente è avvenuto veramente poche ore fa.

E per noi comuni mortali? Bisogna anzitutto dire, che siamo ancora in tempo per comprare Bitcoin. E’ pur sempre possibile comprare una frazione di un Bitcoin, ad esempio 100 euro. Esistono altre criptovalute, da tenere sotto occhio. Rispettivamente;

  • Ripple, ne abbiamo parlato in questo momento oscilla tra 0.19 e 0.20 cent al coin. E’ una criptovaluta cui la tecnologia è stata già adottata da moltissime banche, perfino Bill Gates, con la sua fondazione umanitaria utilizza la tecnologia alla base di Ripple. Pensate che solo quest’anno Ripple è salita di oltre il 300%.
  • Ethereum attualmente a 298 dollari al coin. Qui l’investimento è decisamente più corposo, tuttavia ricordiamoci sempre che durante il mese di Marzo 2017, era venduto per 18 dollari al coin. Fate due conti…

Bitcoin 10000 dollari

La strada è quella, c’è chi scommette arriverà sui 50000 dollari, chi esageratamente afferma che arriverà sui 500000 dollari, in ogni caso Bitcoin sui 10000. L’unica certezza è che Bitcoin nei prossimi mesi, farà sempre più parlare di lui. Sicuramente per i motivi elencati sopra, altrettanto perché sembra la criptomoneta destinata ad imporsi per la spesa di tutti i giorni. Certo restano alcuni fondamentali elementi da risolvere, primo tra tutti i tempi di transazione. Pagare oggi in Bitcoin, vuol dire aspettare anche 50 minuti, prima che la transazione sia completata. Decisamente scoraggiante se volessimo pagare un caffè, potrebbe crescere ed imporsi Bitcoin Cash, nato specificatamente per questa esigenza.

C’è poi la questione dei Fork (i derivati). All’inizio fu Bitcoin, dopo anni ed anni, si è palesata l’evidente limitazione tecnologica dei Bitcoin, nacque Bitcoin Bitcoin Cash per coprire l’esigenza specifica; velocità e transazione economica. Meno di 40 giorni fa, è arrivato Bitcoin Gold, contestato aspramente dal Team originario, si è temuto fino all’ultimo che potesse destabilizzare l’originale Bitcoin, mentre in realtà si è ulteriormente rinforzato. Infine durante l’ultima settimana si è ventilata l’ipotesi di ulteriore Fork. Non ci resta che attendere.

Come comprare Bitcoin?

Se siete al vostro primo acquisto in criptovalute, la prima cosa cosa fare è leggervi un po’ di fondamentali sulle criptovalute . Capire cosa sono e come funzionano le criptomonete è importante. Se invece avete deciso di scommettere su Bitcoin, sicuramente il suggerimento che posso darvi è quello di affidarvi alla rinomata e sicura piattaforma CoinBase, sono accettate tutte le carte di credito e naturalmente anche il bonifico bancario. La transazione da Euro – Bitcoin e viceversa è praticamente instantanea. Inoltre è un eccellente Wallet, che vi consente di depositare in tutta sicurezza i vostri Bitcoin.