Botulino: tutto ciò che si deve sapere

Botulino: tutto ciò che si deve sapere

Il botulino rappresenta una terapia rivoluzionaria in medicina e chirurgia estetica. Infatti ad oggi molte sono le persone, sia donne che uomini che ricorrono al botulino. Il fatto che possa essere considerato rivoluzionario è dato dal presupposto che se il trattamento viene effettuato nel momento in cui le rughe cominciano ad evidenziarsi, si ritarderà in questo modo la strutturazione della ruga stessa, riducendo drasticamente la formazione della stessa.

Botulino: tutto ciò che si deve sapere

Botulino: tutto ciò che si deve sapere

Affinchè si possa ottenere un buon risultato senza effetti collaterali sui muscoli, occorre tuttavia ripetere il trattamento non prima dei 5-6 mesi. In caso contrario potrebbero formarsi degli anticorpi, i quali si opporrebbero senz’altro all’azione della tossina, causando una paralisi della muscolatura stessa. Tuttavia, grazie all’iniezione della tossina botulinica è possibile ridurre le rughe, se non addirittura eliminarle completamente donando al paziente un’espressione più giovane rispetto alla sua età. I tempi di azione del botulino in campo cosmetico e farmaceutico sono molto rapidi. Mediamente occorre una settimana circa, per notare i primi risultati.

Per quanto riguarda la durata dell’effetto, non è definitiva è proprio  per tale ragione che bisogna a distanza di tempo procedere con un’altra iniezione. Solitamente l’effetto perdura dai 4 ai 6 mesi al massimo. Le infiltrazioni sono ripetibili soltanto per 3 volte all’anno. Ma attenzione a chi esegue tali operazioni. Bisogna affidarsi a medici specializzati in materia, e non a dei comuni dilettanti. Potrebbero compromettere seriamente i muscoli facciali, dal momento che il botulino è uno dei più potenti veleni presente in natura. Quindi è bene a tale riguardo stare molto attenti.

Una volta effettuata l’iniezione, potrebbero verificarsi degli effetti collaterali. Tra i più frequenti vanno segnalati i sensi di indebolimento della muscolatura, lacrimazione e cefalea.

A presto!