Facebook guarda Waze, l’acquisizione è vicina?

Facebook sarebbe intenzionata ad acquisire Waze

Conoscente Waze, è un ottimo navigatore offerto in maniera totalmente gratuita su AppStore e PlayStore, ho avuto modo di usarlo diverse volte, è veramente ben fatto, da dalla sua parte ha molte opzioni di configurazione. Uno dei pregi che lo rende diverso dai tradizionali TomTom e Navigon, è sicuramente il fatto che è offre un sistema di navigazione “sociale”. In sostanza ogni utente Waze registrato, comunica attraverso la rete 3G in automatico le condizioni del percorso, per esempio il traffico che incontra, inoltre è prevista la funziona di aggiornamento status, che permette di comunicare in Real Time ad altri utenti Waze attraverso una bacheca messaggi.

Facebook Waze

Facebook

In sostanza è sicuramente un buon navigatore che fa un uno massiccio della connessione 3G, ma permette anche di scaricare porzioni di mappe, anzichè solo il percorso, ovviamente non mi sento di consigliarlo per lunghi viaggi 300-500 km, dove un Navigon o un TomTom sono decisamente superiori.

Chiusa la premessa, e tornando all’argomento principale recenti rumors affermano che Facebook è in trattativa con Waze per completare l’acquisizione. Ciò che sicuramente sorprende di più, è il fatto che attualmente Waze collabori attivamente con Apple e la sua cartografia delle famose disastrose “Mappe”, e considerando le belle parole del CEO Tim Cook, ci aspettavamo un interesse sicuramente maggiore rispetto Facebook.

Rumors affermano che Facebook sarebbe intenzionata all’acquisto di Waze per una cifra intorno 1 miliardo di dollari. Attualmente le trattative sarebbero iniziate da 6 mesi, e tutto girerebbe intorno una cifra tra gli 800 milioni e 1 miliardo di dollari, che avrebbe generato 3 report, anche se la faccenda sempre totalmente aperta. Ovviamente Facebook non ha commentato la notizia, ne tanto meno Waze, segno che probabilmente in pentola bolle effettivamente qualcosa.

Sta di fatto che Facebook, è sicuramente interessata ad impensierire anche Google. Se guardiamo il tutto da una prospettiva diversa, troviamo l’arrivo di Facebook Graft(il motore di ricerca di Facebook stesso), la possibilità di creare una casella mail, la presenza di Instagram, la gestione di foto e video, e forse anche un probabile navigatore. Ditemi voi, cosa manca sul piano tecnico per essere l’alternativa alla potente Google? Tralasciando la qualità dei servizi offerti, è chiaro che Facebook ha tutte le carte in regola sul Web, è di sicuramente più rilevante di Bing della Microsoft e Yahoo che dorme da secoli.