Google Doodle omaggia Saul Bass magnificamente

Saul Bass un omaggio con Google Doodle

Avete presente i Doodle? Sono quelle brevi video animazioni che troviamo nella homepage di Google.it, che ogni giorno ci danno il benvenuto. C’è sempre uno splendido omaggio verso qualcuno o qualcosa che ha segnato la storia dell’umanità. Raramente abbiamo assistito anche alle fantasie di Google in pubblicità con il tablet nexus, che in fantasmagorici giochini passatempo.

Oggi Google omaggia Saul Bass. Si ma chi conosce Saul Bass? Beh Saul Bass è Saul Bass come la nutella è nutella. Trasciamo lo spirito ironico, Saul Bass è stato un designer e pubblicitario Statunitense molto famoso, moltissime aziende di fama mondiale, ancora oggi assolutamente attive come AT&T (la compagnia telefonica per smarphone in USA), si sono affidate alla bravura di Saul Bass per realizzare campagne pubblicitarie di rilievo.

Saul Bass

Saul Bass

Oggi 8 Maggio Saul Bass nasceva nel 1920, la sua celebrità e bravura si afferma nei titoli di testa dei film, che hanno reso pellicole parte della storia cinematografica. Avete presente il famoso mirino di 007 o la miccia di Mission Impossible, grazie alla sua tecnica è stato possibile prendere ispirazione, e realizzare titoli di coda di un calibro totalmente differente. Saul Bass lavoro con i grandi del cinema dell’epoca, vi citiamo Hitchcock e Kubrick, di Saul Bass sono le scene introduttive, i poster e tutta la pubblicità realizzata per il periodo del film stesso.

Capolavori di un altra epoca, che restano intramontabili tutt’oggi. Parliamo di “La donna che visse due volte”, “Intrigo internazionale”, troviamo il memorabile “Psyco”, “Spartacus(non quello moderno) c’è perfino “Shining” nel suo portfolio. Un artista che nel 1920, senza le potenzialità dei grandi computer, software oggi presenti riusciva nelle creazioni che hanno poi ispirato milioni di film di ogni genere, e che grazie alla presenza di Saul Bass oggi l’inizio di un film è qualcosa di meno noioso, che spesso può restare veramente nella storia della cinematografia.

Vi lasciamo al Doodle di Google che potete vedere qui, per apprezzare un pizzico della fantasia di Saul Bass.