Grandi cambiamenti in arrivo per la Privacy di Facebook

Molte persone si sono lamentate per la “Privacy” poco attenta di Facebook, il Social Network più famoso del mondo, contrariamente al nuovo Social di Google, che sembra gestire la cosa molto meglio di una volta.

Diciamolo, chi usa Internet sa che la Privacy è un lusso non consentito, ma cercare di avere un po’ più di libertà senza vedersi aggrediti dall’amico di turno può essere un sollievo.

Bè, rilassatevi, sta per avvenire un grosso cambiamento che renderà Facebook un “pochino” più sicuro.

Privacy Profilo più semplice ed intuitiva.

privacy facebookSarà possibile cambiare in modo più semplice la privacy di ogni singolo post, foto, link o dato presente sul profilo. Accanto ad ogni impostazione vi verrà data la possibilità di rendere l’informazione pubblica, visibile ai soli amici o personalizzata (singole persone, liste, gruppi).

Approvazione dei Tag più rigida.

privacy facebook

Finalmente sarà possibile decidere l’approvazione o l’annullamento di un tag inviato da un vostro contatto. I tag dovranno essere approvati prima di apparire sul profilo di una persona. Tale persona può anche decidere di pretendere l’eliminazione del tag o della foto, se necessario.

Vedere il profilo come lo vedono gli altri.

privacy facebook

Ve ne avevo già parlato in questo post: come vedere il proprio profilo con gli occhi di un altro. Con il “nuovo Facebook” avremmo tale comando direttamente disponibile dalla pagina profilo. Potremmo vedere il nostro profilo come lo vede un nostro amico semplicemente digitando il suo nome.

Integrazione “Luoghi” su Facebook.

privacy facebookOra sarà possibile aggiornare il proprio stato includendo il luogo e la posizione in cui ci si trova. Sempre se lo si vuole ovviamente.

Sarà inoltre possibile “taggare” il luogo presente in una foto senza necessariamente trovarsi nelle vicinanze. Se per esempio eseguiamo una foto e, una volta a casa, la carichiamo su Facebook, non verrà valutata la posizione GPS reale, ma quella che noi decidiamo per tale foto.

Conclusione:

Sembra che Facebook si stia adattando alla “visione” più pulita e semplicistica di Google Plus, cercando di aggiustare e sistemare alcune funzioni macchinose che l’utente medio non era in grado di affrontare.

Sarà sicuramente un ottimo traguardo per Facebook, ma basterà a proteggere la nostra Privacy da occhi indiscreti?