Guadagnare imparando ad usare Google Adsense

Google Adsense è allo stesso tempo il migliore e più rognoso sistema di guadagno disponibile online. Tutti ne parlano, tutti cercano di carpirne i segreti, alcuni ce l’hanno fatta, altri “credono” di esserci arrivati, altri ancora fanno finta di aver capito…..è una specie di circolo vizioso. Sei li che ti trastulli in tutti i modi , spremi le meningi, fai tremila ricerche e ti chiedi “come fare per guadagnare di più“.

Nonostante il titolo segnali una possibile soluzione al vostro problema, preannuncio fin da subito che nulla fa miracoli. Quello che voglio comunicarvi con questo articolo non farà di voi dei ricchi sfondati. Può aiutarvi a capire a grandi linea come si comporta Adsense , ma non è, ripeto, la soluzione definitiva al vostro problema

Se siete capitati in questa pagina perchè speravate, finalmente, di capire cosa si nasconde dietro Adsense, bè…..scordatevelo perchè non lo so neanche io e probabilmente non lo sa nemmeno Google.

Quello che voglio farvi capire è che non ci sono regole fisse. Ogni sito/blog o forum che sia, ha una soluzione a se stante. E’ responsabilità vostra imparare a conoscere il vostro sito e capire dov’è meglio inserire un annuncio illustrato piuttosto che un insieme di link.

Ma non voglio comunque lasciarvi a bocca asciutta. Diciamo che, quelli che vi darò, non sono propriamente dei trucchi ma più che altro dei suggerimenti che potete decidere se seguire oppure no.

Posizionamento degli annunci Adsense.

Come vi ho spiegato prima, non esiste una regola fissa su che annunci usare, dove posizionarli e di che colore crearli. Google ci aiuta dandoci uno piccolo schema da seguire, che potrebbe non funzionare necessariamente per tutti.

google adsense

Come potete vedere Google suggerisce di inserire unità Adsense nei post (molte unità), gli insiemi di link nelle pagine e il canale di ricerca nella sidebar, possibilmente in alto.

Diciamo che mediamente questo posizionamento può funzionare, ma potrebbe portarvi meno soldi in tasca piuttosto che posizionati in modo diverso. Cosa scegliere quindi? Accontentarsi del posizionamento standard o sperimentare nuove posizioni per incrementare di più il vostro sito?

Se avete scelto per la seconda opzione sono con voi :)

Ma per capire dove posizionare gli annunci bisogna fare molte prove che vi faranno perdere un po’ di tempo. Non importa, ne vale la pena.

Ogni annuncio andrà monitorato.

Quando creiamo un annuncio su Adsense, prima di acquisire il codice, vi verrà chiesto di creare un nuovo canale. Ciò vi servirà per monitorare quel singolo annuncio e scoprire se vi fa guadagnare oppure no.

Quando date il nome al canale scrivete come titolo la posizione in cui andrete ad inserire l’annuncio. Dategli una settimana di tempo (gli spider di Adsense controllano 1 volta a settimana. In questo modo premetterete loro di migliorare gli annunci con parole chiave più remunerative e adatte al testo). Se vi rendete conto che, dopo un certo periodo di tempo, l’annuncio è praticamente inutile, cambiatelo o scegliete un’altra posizione . Continuate a fare tantissimi tentativi finchè non scoprirete i punti migliori del vostro sito.

CTR degli annunci Adsense.

Per far si che il CTR aumenti, dovete cercare di non andare mai fuori tema.

Gli annunci cercheranno di aiutarsi con il testo, ma se voi scrivete pere per cipolle è chiaro che Adsense, per quanto possa essere un servizio intelligente, non capirà di cosa state parlando e quindi tenterà di mettere annunci a caso, il più delle volte non pertinenti con ciò che avete scritto.

Questo  porterà gli utenti a non badare minimamente agli annunci Adsense (dato che verranno pubblicizzati annunci di tutt’altro interesse). Gli utenti vengono li per leggere una determinata cosa. Sarebbero anche portati a cliccare su link inerenti a ciò che stanno leggendo per approfondire l’argomento, ma voi che fate? ….non glieli date. Questo quindi cosa comporta? un Abbassamento del CTR.

Ma cos’è questo CTR?

Il CTR è il rapporto tra impressioni (letture della pagina) e click degli annunci. Se i lettori del post, dopo aver letto l’articolo, cliccano su uno degli annunci Adsense, significa che avete fatto un buon lavoro. Perchè è questo il vostro obiettivo: dare all’utente modo di approfondire l’argomento concedendogli l’opportunità di avere link pertinenti a portata di “click“. Questo farà felice l’utente, l’inserzionista Adwords, Google, ma soprattutto voi!

Perciò il secondo suggerimento che vi do è questo : Cercare di rimanere il più possibile in tema con ciò che state scrivendo. MAI, e ripeto MAI, andare fuori tema.

Avete presente quando a scuola vi facevano fare il tema su un argomento a vostra scelta? Avete presente quando la maestra vi metteva 2 solo perchè avevate scritto tutt’altro di ciò che vi era richiesto? (magari avevate pure scritto bene, ma non era quello che la maestra voleva leggere ). Adsense è la vostra maestra. Se fate male i compiti vi abbassa il voto, ma se la fate contenta ve lo alza…eccome se ve lo alza!

Targeting per Sezione.

Se non notate miglioramenti, nonostante i vostri sforzi, provate ad analizzare il vostro testo. Anche Adsense si sbaglia a volte,anche lui in fin dei conti compie degli errori.

Capita molte volte che Adsense tenda a pubblicizzare tutto ciò che trova nella pagina in cui è situato. Per aiutarlo a capire cosa deve pubblicizzare potete utilizzare il “Targeting per sezione“. Adsense ve lo spiega molto bene in questa guida.

Tools per Adsense.

A volte in un sito funzionano meglio gli annunci illustrati di quelli testuali. Fate delle prove e cercate di capire se è la soluzione adatta a voi. Per vedere quali annunci illustrati Adsense potrebbe propinarvi rispetto alle parole chiavi presenti nel vostro articolo, potete usare questo semplicissimo Tool online. Scrivete la parola chiave, scegliete la lingua dell’annuncio e pigiate su “Show google ads“. Vi verranno mostrati tutti i formati adsense con gli annunci disponibili per quella determinata parola chiave (Keyword) .

Se avete suggerimenti , trucchi o consigli vostri, fatevi avanti e condivideteli con noi nei commenti :)