Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

Il colloquio di lavoro è sicuramente per molti un evento estenuante, ma è opportuno prendere in esame alcuni accorgimenti che possono incrementare in maniera notevole le probabilità di essere considerati per un’eventuale posizione.

Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

  • La prima cosa da fare è arrivare puntuali all’appuntamento. Se nel caso contrario si arriva in ritardo, ciò dimostrerebbe una mancanza di rispetto non di poco conto…Sicuramente la probabilità per essere scelti  comincerà a diminuire. Ma oltretutto arrivare con largo anticipo al colloquio di lavoro è anche da evitare, perchè ciò denoterebbe eccessiva ansia da parte del lavoratore.
  • Una volta presentati al selezionatore, inizierà il colloquio di lavoro vero e proprio.  E’ bene rispondere a tutte le domande in modo chiaro ed esaustivo. Inoltre è molto importante parlare di se stessi, cercando di mostrarsi sicuri e decisi. La comunicazione è fondamentale, poichè chi sta di fronte capisca cosa si può aspettare. Naturalmente quando ci si prepara per un colloquio, c’è sempre un po’ di agitazione, ma è indispensabile celare la propria emozione, per quanto difficile possa essere.
  • Inoltre all’appuntamento di lavoro, è bene vestirsi in modo appropriato e curato. Per cui, per gli uomini è consigliabile tagliarsi la barba e sistemare per bene i capelli. Indossare un completo con la camicia può essere davvero un’arma vincente. Mentre per le donne è bene evitare di vestirsi con gonne troppo corte o scollature molto profonde. Ma è consigliabile utilizzare un abbigliamento sobrio e distinto.
  • In aggiunta è indispensabile dare un’immagine di se coerente, che rispecchi innanzitutto il curriculum e che sia adatta anche al profilo ricercato dell’azienda. Prepararsi i propri punti di forza e i punti deboli..
  • Mai parlare male degli ex colleghi o del precedente datore di lavoro, è una forma alquanto scorretta.
  • Infine è opportuno esprimersi sul compenso . E’ bene evitare l’argomento all’inizio del colloquio, ma se l’esaminatore ancora non si esprime al riguardo, allora è il caso di fare la prima mossa: bisogna essere chiari su questo punto. E’ essenziale che il proprio lavoro sia pagato correttamente e che soprattutto siano rispettati i termini degli accordi.

 

 

 

Saluti, Nadia.