Metro C prime impressioni della nuova Linea

Metro C

Anche qui presente telecamera di sorveglianza, verranno effettivamente mai usate?

 

Apre la Metro C la linea metropolitana periferica delle polemiche

Finalmente è aperta anche la Metro C, l’opera che gode già della sua fama, ovviamente negativa. Tra enorme ritardi nella consegna, problemi tecnici e figuracce, la prima tratta della Metro C è finalmente aperta al pubblico.

Avendo residenza nella provincia di Roma, ho deciso di provare la nuova Metro C, per rendervi partecipi di questo nuovo servizio.

Il mio viaggio, copre l’intera tratta attualmente aperta, dalla Stazione di Pantano alla Stazione Parco di Centocelle, quindi ho potuto verificare sia il funzionamento che l’impatto estetico di questa nuova Metro C.

Svantaggi della Metro C:

  • La stazione di Pantano, ovvero il capolinea della Metro C che collega la periferia con la provincia di Roma, versa in uno stato di abbandono. La mancanza di sorveglianza è tramie principali preoccupazioni. Situazione, che ovviamente potrebbe peggiorare con il tempo.
  • I tornelli per l’accesso alla Metro C, seppure belli esteticamente sono affetti dal solito noto problema. Ovvero è facile saltarli o entrare dalle uscite e non pagare il biglietto. Visto anche la scarsa sorveglianza, è praticamente certo che con il passare del tempo i “portoghesi” aumenteranno.
  • Parte del percorso della Metro C è priva di segnale cellulare, quindi scordatevi di poter navigare in tranquillità. Ovviamente la tratta che viaggia alla luce del sole, non è afflitta da questo problema. Dopo tanto attesa, mi sarei aspettato la copertura cellulare come nelle altre stazioni.
  • Il capolinea Parco di Centocelle della Metro C andrebbe rivisto. Se l’obiettivo della Metro C è convogliare un flusso di passeggeri, dalla provincia di Roma al centro, certamente la Nuova Linea 50 non è sufficiente. In Primis perché attraversa tutto il traffico cittadino, secondo perché la sua capacità è comunque limitata essendo un autobus tradizionale.
  • Sempre rimanendo in tema, la fermata Parco di Centocelle è attualmente accessibile unicamente da Palmiro Togliatti. Sebbene sia presente una seconda entrata, questa è misteriosamente chiusa al pubblico(ma i lavori non erano terminati?)
  • Gli orari, sono il problema più grande! La Metro C rispetto le sue cugine A e B chiude alle ore 18:30. Un orario, totalmente inadeguato per qualsiasi lavoratore dipendente o autonomo. Ovviamente con orari così brevi, la Linea C per il momento non può smaltire l’enorme traffico di automobili.

Vantaggi della Metro C:

La nuova Linea Metro C, porta anche dei vantaggi. Purtroppo allo stato attuale i vantaggi non sono sufficiente per compensare gli svantaggi.

  • In precedenza, prima dell’apertura della Metro C, Pantano-Centocelle poteva richiedere anche 90 minuti! Nei momenti più fortunati le tempistiche erano intorno i 60 minuti di viaggio, divisi tra attese e mezzi di trasporto pubblici. Ora grazie alla Linea C, in 30 minuti è possibile percorrere l’intera tratta.
  • Un passo avanti in termini di comodità. Autobus e Trenino, in precedenza unica alternativa, versano in un terribili stato di degrado terribile. La Linea C è un ambiente accogliente, giudicate voi dalle immagini che seguono:
Metro C

Banchina Metro C di Parco Centocelle. Per il momento è tutto pulito e in ordine.

Metro C

Metro C panoramica esterna.

Metro C

Tocco di classe la fascia LED Metro C.

Metro C

Pavimento pulitissimo, speriamo si mantenga questa Metro C.

Panoramica in profondità dei treni della Linea C.

Panoramica in profondità dei treni della Linea C.

Metro C

Anche qui presente telecamera di sorveglianza, verranno effettivamente mai usate?

Vista panoramica Metro C, comprensiva di controlli manuali del convoglio in caso di problematiche al sistema automatico.

Vista panoramica Metro C, comprensiva di controlli manuali del convoglio in caso di problematiche al sistema automatico.

Metro C

Porte Metro C.

Metro C

All’interno dei convogli Linea C, esteticamente apprezzabili.

Metro C

Il soffitto della stazione Parco Centocelle, interessante arredamento quello della Metro C.

Metro C

La Metro C presenta telecamere e perfino un orologio che segna realmente l’ora giusta! Una vera forma di rivoluzione.

Esistono sicuramente stazioni più belle al mondo, rispetto la Linea C. Però rispetto le due antenate Metro A e Metro B, non possiamo proprio lamentarci. Per il momento è tutto nuovo, pulito, privo di scritte, impronte e atti di vandalismo, quanto durerà? Proseguiamo con la classifica.

  • La Linea C è priva di conducente. Questo agevola notevolmente i tempi di transito. La centrale di controllo dell’intero servizio è situata nei pressi della Stazione Pantano, dove una sala controllo verifica costantemente il corretto funzionamento.
  • L’accesso verso i binari è impedito! Ora non c’è nessun pericolo di caduta sui binari all’arrivo della Metro C.
  • Le indicazioni verbali sono chiare. Durante il viaggio in Metro C, è chiaro l’arrivo alla stazione successiva.
  • Ottimo il servizio di Informazioni e Emergenza con operatore, integrato all’interno dei convogli. Su questo aspetto la Metro C è nettamente un passo avanti.

Nella speranza che la seconda tratta, non diventi un calvario come la prima, qual’è il vostro pensiero delle Metro C?