Come velocizzare computer spendendo poco

Come velocizzare computer spendendo poco.

velocizzare computer spendendo poco.
Come tutti sappiamo la tecnologia è in continua evoluzione. Il computer comprato 1 anno fa è già obsoleto e da i primi problemi. In una società in cui le persone fanno a gara per avere il computer migliore del momento, le aziende ne approfittano e sfornano computer assemblati con componenti a singhiozzo. Questo obbliga il cliente a comprare un computer nuovo ogni 2/3 anni (se non meno).

Invece di fiondarsi nel primo negozio di computer della città, leggete prima questo articolo e mettetevi nell’ottica che “chiunque” può costruirsi un pc risparmiando tantissimi soldi.

Costruire il proprio computer

computer migliore

Può sembrare di primo acchito un compito difficile, riservato a soli Geek. Niente di più sbagliato! Con un piccolo sforzo si può fare tutto, anche costruire un computer :)

Il nostro caro amico Google ci da una mano in questo:

Anche nel caso volessimo sostituire solo alcune componenti, basta scrivere nella casella di ricerca “sostituire scheda madre”, “sostituire cpu”, “sostituire scheda video” e così via.

La parte difficile nel costruire il proprio computer sta nel capire l’origine dei vari hardware. Ci sono diverse marche e modelli di CPU, RAM, Hard Disk, ecc… e sono tutte interdipendenti. Scegliere la combinazione migliore richiede tempo, ma con Google si può tutto :)

L’acquisto dell’Hardware

Le parti essenziali che compongono un computer sono: scheda madre, CPU (con ventola di raffreddamento), memoria RAM, hard disk, case del computer, alimentatore, tastiera, mouse e monitor.

Parti opzionali includono: scheda video, scheda audio, scheda di rete, lettore DVD, ventola di raffreddamento supplementare, altoparlanti e controller di gioco.

Solitamente, la scheda madre contiene già diverse componenti: video, audio e rete wireless. Io consiglio di puntare sull’acquisto di una scheda madre completa ma con possibilità di espansione.

Esempio personale

Da poco mi si è guastata la scheda video del pc, che mi ha fatto prendere la decisione di cambiare il blocco fondamentale: scheda madre, CPU e RAM.

Questa è la mia vecchia scheda:

scheda madre

  • Scheda madre: PEGATRON M2N78-LA
  • Processore: AMD Athlon X2
  • Scheda video: NVIDIA GeForce 9100
  • Memoria RAM: 2 GB DDR2

Abbastanza vecchiotta, ma ancora buona per la navigazione e l’utilizzo normale del pc. Naturalmente io volevo qualcosa di più…

Nuovo acquisto: 

scheda madre

  • Scheda madre: ASRock G41M-S3
  • Processore: Intel Pentium D 945
  • Scheda video: ATI Radeon HD 5450
  • Memoria RAM: 4GB DDR3

Potevo fare meglio ma mi andava bene così. In tutto ho speso 130 euro, spedizioni incluse, con pre-assemblaggio dei componenti (ho dovuto solo staccare la mia vecchia scheda madre e sostituirla con la nuova).

Mi sono fatta un pc nuovo con 130 euro, fate vobis.

Vi do anche il link dell’Ebayer a cui mi sono rivolta: Acquisto componenti

Consigli

Se volete investire come me nell’acquisto di una scheda madre corredata di RAM e CPU dovete prima capire bene una cosa: La CPU determina la velocità del computer mentre la RAM determina il tempo di risposta delle applicazioni.  Quindi vi consiglio di scegliere prima la CPU, seguita dalla scheda madre e infine dalla RAM.

Regola Empirica: non prendete l’ultima versione di CPU in quanto la maggior parte dei sistemi operativi e software non sono ottimizzati per quel tipo di componente. Scegliete piuttosto la seconda o la terza cpu migliore del momento. Risparmiate e non avrete problemi di compatibilità.

Scegliete una scheda madre che permetta l’upgrade a CPU più potenti, in modo da cambiare la vostra CPU in un secondo momento senza ricomprare tutto il blocco.

Per quanto riguarda la RAM cercate, se possibile, di riempire al massimo la scheda madre o almeno un minimo di 8 GB. Non ve ne pentirete :)

Usate Linux al posto di Windows

linux ubuntu

So che non tutti sono d’accordo con quest’ultima affermazione, in quanto affezionati a Windows, ma vi assicuro che è una delle scelte migliori. In primo luogo perchè Windows, purtroppo, dovrà essere reinstallato con l’acquisto di una nuova licenza nel caso venisse cambiato l’hardware del computer, in secondo luogo perchè ormai Linux è diventato alla portata di tutti, con un ambiente grafico migliore, più veloce, adatto a qualsiasi tipo di hardware, stabile e compatibile.

Se siete alle prime armi con Linux vi consiglio l’installazione di Ubuntu, molto simile a Windows come usabilità e ambiente grafico.

Ottimizzare il sistema operativo ed effettuare una manutenzione regolare

Dopo aver rimesso a nuovo il computer, ricordatevi di tenerlo ordinato e ottimizzato. Potete usare vari strumenti: Pulizia del registro di sistema, eliminazione dei servizi di avvio, installazione di un buon antivirus, ecc….

Non trascurate mai queste cose perchè possono aumentare e mantenere la velocità del vostro pc per molto tempo.

A tal proposito guardate anche:

Se avete domande o dubbi scrivetemelo nei commenti!