Pro e Contro di uno scrittore Freelance

freelance

Diventare uno scrittore Freelance ed avviare quindi un lavoro autonomo che durerà nel tempo, non è facile come a molti può sembrare.

Ogni lavoro presenta vantaggi e svantaggi, che sia esso un lavoro autonomo o dipendente.

Se vi piace scrivere e avete deciso di diventare editori freelance, vi consiglio prima di leggere alcuni punti chiave che rendono questo lavoro NON alla portata di tutti.

I vantaggi di diventare scrittore Freelance:

Uno scrittore Freelance non ha orari. Può scegliere quando svegliarsi la mattina e quando andare a letto la notte.

Uno scrittore Freelance può lavorare comodamente stando a casa, senza incorrere nei classici fattori di stress che possono disturbare i lavoratori dipendenti ( traffico, pendolarismo, Mobbing da parte dei datori di lavoro ).

Uno scrittore Freelance lavora per se stesso. Non ha un capo come il lavoratore dipendente, e non deve rispondere ad eventuali soprusi ricevuti da esso. Gli unici “capi” di uno scrittore Freelance sono coloro che commissionano gli articoli. Anch’essi possono rivelarsi fastidiosi ma, fortunatamente, si possono cambiare a lavoro ultimato.

L’editoria Freelance è un settore in crescita. Soprattutto dopo l’ampio successo dovuto a internet. Se uno scrittore è bravo e sa dove cercare, può guadagnare sempre di più da questa esperienza, sia in termini di denaro che in termini di conoscenza.

Avviare una carriera come scrittore Freelance non ha eccessivi costi iniziali e può essere intrapresa da chiunque. Basta possedere un computer e l’accesso a internet.

Gli Svantaggi di diventare uno scrittore Freelance:

Lo scrittore Freelance ha guadagni irregolari. Per esempio- uno scrittore freelance con clienti fissi può guadagnare 1000€ in un mese e solo 200€ il mese successivo, per la mancanza di lavoro – è solo un esempio naturalmente. Dipende sempre dalla nicchia che si ha scelto di trattare e dalla domanda/richiesta che c’è al momento.

L’ambiente di lavoro di uno scrittore Freelance non è dei migliori, come molti pensano. Lavorare a casa può avere molti svantaggi, dovuti soprattutto alle continue interruzioni di amici e parenti che non afferrano il concetto del vostro lavoro. Un amico, sapendovi sempre a casa, potrebbe chiamare o venirvi a trovare solo per salutarvi, compromettendo così la vostra concentrazione.

Lo scrittore Freelance non è solo. La concorrenza su internet non è una novità, soprattutto nel campo dell’editoria. Il mercato è ampio, ma le nicchie che funzionano sono poche e molto sfruttate. Bisogna ottenere un posto di rilievo in mezzo al caotico mondo dell’editoria, altrimenti non si sfonderà mai.

Gli scrittori Freelance inciampano spesso in distrazioni costanti. Navigare su internet alla ricerca di nuovi soggetti per i propri articoli, porta spesso alla divagazione e alla distrazione, che rischia di compromettere il lavoro finale.

In conclusione: 

Diventare scrittore Freelance non è facile e non è alla portata di tutti. Oltre ad una buona conoscenza della grammatica italiana, uno scrittore deve superare problemi e conflitti che si vengono a creare ripetutamente ogni giorno. Ci vuole costanza e determinazione e soprattutto molta pazienza!