Recensione film: The Human Centipede

Devo ammettere che questo film mi ha un po’ turbato… ma l’ho trovato a dir poco geniale! A mio parere uno degli horror meglio riusciti.

I film Splatter, che molti si ostinano a definire horror, si rifugiano nell’unica convinzione che “più sangue c’è migliore sarà il film“…..SBAGLIATO! Sbagliato, sbagliato, sbagliato….perchè il più delle volte è tutto il contrario.

Preferisco quei film che fanno intravedere ciò che in realtà non si vede neanche di striscio. E’ il caso di “The Human Centipede“.

Un chirurgo di grande fama ( ormai in pensione ) , conosciuto per l’ottima capacità di separare gemelli siamesi, decide di studiare e cimentarsi nella pratica contraria, cioè unire corpi invece di separarli. Iniziando con i suoi tre Rottweiler, crea un tricane unendo i corpi tramite bocca e ano. L’esperimento sembra funzionare, portando così il chirurgo all’estrema decisione di unire corpi UMANI tra loro.

Già solo l’idea del regista fa rabbrividire non di poco. Se però vi aspettate di vedere sangue a fiumi, questo non è il film che fa per voi. In tutto il film si intravede ciò che il chirurgo decide di fare, ma nulla di veramente concreto. I corpi sono nascosti da delle bende nei punti in cui il chirurgo ha operato. E’ solo “l’idea” che lo spettatore si fa a generare impressione nel vedere dei corpi umani cuciti tra loro, nulla di più.

La storia di per se è abbastanza banale fin dall’inizio…

Due turiste bucano con la macchina in mezzo ad un bosco mentre stanno andando ad una festa, vengono abbordate da una sottospecie di maniaco, terrorizzate scappano nel bosco, si perdono, intravedono la luce di una casa, inizia a piovere e corrono vero la casa, che tralatro è l’unica casa nel raggio di kilometri dove vive il chirurgo pazzo ( una fortuna stratosferica insomma ) .

Senza parlare della fuga insensata di una delle due, prima dell’operazione ( giusto per allungare il film ) . Vi dico solo una cosa : l’intelligenza in questo film è un optional.

Cioè, questa riesce in qualche modo a liberarsi dal lettino al quale è stata legata, corre e si rinchiude in una delle camere della casa ( che tra l’altro ha un telefono!! ) , e che fa? Prende una lampada per cercare di difendersi, ma poi la molla subito appena il chirurgo pazzo cerca di entrare dalla porta finestra. L’intelligentona decide quindi di rifugiarsi nella stanza con la piscina ma, ahimè, inciampa e finisce dentro la vasca. il chirurgo cerca di chiudere la vasca in modo che lei esca, ma inavvertitamente c’è un calo di corrente e si spengono le luci. Mentre il chirurgo va a controllare cosa è successo , la tipa esce dalla vasca ( e qui avrebbe tutto il tempo di scappare, salvarsi e chiamare la polizia ) ……la troglodita cerca invece di salvare la sua amica, precedentemente addormentata con anestesia totale, trascinandola dalla cantina fino all’uscita…..inutile dire che il chirurgo la prende prima che lei dica “son proprio scema!

A parte questa leggera discrepanza, il film mi è piaciuto un sacco. Adoro l’attore che hanno scelto per il chirurgo…a mio parere : il cattivo perfetto! Senza contare la genialità del Centipede umano…ma da dove gli è venuto in mente!?

Guardatevelo questo film perchè secondo me merita! Unica pecca…..è solo in lingua inglese con sottotitoli in italiano, ma tanto non è che ci siano dialoghi troppo intelligenti :)