Telecomando VLC Wireless gratuito per Iphone, Ipod e Android

Il programma che vi andrò a presentare oggi si chiama VLC Remote Control e vi permette di trasformare il vostro telefono cellulare in un telecomando Wireless compatibile con il vostro PC.

Il programma è gratuitamente disponibile per tutti i sistemi IOS, quali Iphone e Ipod, o cellulari con sistema Android.

Configurazione VLC Remote Control

Prima di ogni altra cosa scarichiamo il programma da qui:

Dovremmo inoltre scaricare il programma VLC sul nostro computer. E’ un programma ottimo per leggere qualsiasi tipo di file multimediale sul nostro pc. Seguite il link per scaricarlo: Download VLC.

Apriamo il programma vlc sul nostro computer e andiamo ad impostare il telecomando.

Clicchiamo su “Strumenti” e quindi su “Preferenze“.

In basso a sinistra, sotto “Mostra le impostazioni“, selezionare “Tutto” invece di “Semplice“.

Andare su “Interfaccia” e cliccare sopra “Interfacce principali“.

Quindi mettere la spunta su “Interfaccia di controllo a distanza HTTP“. (clicca sull’immagine per ingrandirla)

Riavviamo VLC e andiamo all’applicazione per cellulare. Impostiamo il telecomando per collegarlo con VLC.

Cliccare sul simbolo “informazioni” in basso a destra.

Inseriamo l’indirizzo IP del nostro computer su “VLC Server“.

Per trovare l’indirizzo IP del computer basta accedere al prompt dei comandi di windows (digita “cmd” nella ricerca del menu), quindi scrivere “ipconfig“. Dovrebbe essere tipo questo: 198.162.0.1

Sempre nell’applicazione scrivere “8080” accanto a “Port

Per qualsiasi domanda lasciate pure un commento qui sotto.

Commenti

  1. fucc Rispondi

    provato, non male. c’è solo un piccolo lag,ma in fin dei conti è assolutamente gestibile


Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'url_filtered' not found or invalid function name in /home/bluranoc/public_html/wp-includes/plugin.php on line 235

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*