Trasferire WordPress su nuovo hosting

Mamma mia ragazzi che sudata sto trasferimento!!! Ad un certo punto sono andata in panico, avevo paura di aver perso completamente tutto il blog….ma per fortuna sono riuscita a sistemare tutto per il meglio. Approfitto di questo mio spostamento per spiegarvi come fare se voleste intraprendere il mio stesso percorso ( magari evitando di fare i miei stessi errori ) .

Il bisogno principale, quando si vuole cambiare server, è lo spazio. Le prime volte che si costruisce un sito/blog lo si fa quasi per gioco, senza pensare troppo al nome del sito, al servizio di hosting , ecc….

E’ una passione in fin dei conti. Scrivere articoli diventa una droga e arrivi al punto di non poterne fare a meno. Se non scrivi almeno un articolo al giorno diventi pazzo……hai proprio la VOGLIA di scrivere e non ti interessa molto se gli altri lo leggeranno oppure no. Ti lusinga, certo….ma la verità è che a te importa solo scrivere, riportare i tuoi pensieri nero su bianco, niente altro.

Il gioco però , a lungo andare, diventa una cosa seria. I visitatori si fanno sempre più numerosi, lo spazio si stringe sempre di più e a te non resta altro da fare che trasferirti in un server più grande.

Come ben sapete io avevo scelto tophost come mio primo hosting e mi sono sempre trovata bene. Peccato non mi sia stata data la possibilità di fare un upgrade del sito, altrimenti sarei rimasta li senza fare tutto sto casino. Ho quindi deciso di scegliere Webperte , un servizio eccellente a quanto dicono. Inoltre da la possibilità di ampliare lo spazio una volta finito.

Ma basta parlare , devo avervi già stufato immagino…..passiamo ai fatti :

Per prima cosa ho copiato tutte le cartelle del mio sito tramite FTP ( io personalmente uso Filezilla ) . Se non l’avete mai fatto ve lo spiego brevemente. Una volta installato Filezilla accedete al programma. In alto vedrete degli spazi dove inserire i vostri dati FTP ( i dati solitamente vi vengono consegnati via email alla registrazione del sito….se li avete cancellati basta che li richiediate al vostro servizio di hosting ) , la porta solitamente è la 21.

Una volta inseriti cliccate su connessione rapida e aspettate il caricamento del server. I dati del vostro sito solitamente dovrebbero trovarsi nella cartella httpdocs. Una volta trovati , copiate tutto ( soprattutto wp-content, la cartella più importante ) . Per copiare basta selezionare i file, tasto destro e quindi scarica.

E fin qui tutto ok ( se avete domande non esitate a lasciare un commento ) .

Ora bisogna esportare il database. Le ultime versioni di WordPress hanno un metodo molto semplice per esportare i dati ( post, commenti, categorie, pagine, tag, ecc…. ) . Basta accedere al vostro pannello di amministrazione del sito, andare su Tools ( o strumenti ) e scegliere la voce Export. Esportate tutto. Verrà creato un file con estensione .xml che solitamente non dovrebbe essere più grande di 8 mb ( nel caso fosse più grande, bisognerà spezzarlo per ricaricarlo nel nuovo server ) .

Consiglio di creare una copia anche da phpmyadmin.

Una volta copiato tutto e salvato sul vostro computer potete iniziare il trasferimento in tutta sicurezza.

Scegliete il servizio di hosting che vi permetta il trasferimento del sito ( url compreso ) . Solitamente in un trasferimento viene richiesto l’auth code che vi verrà fornito dal vostro vecchio server. Una volta chiesto il trasferimento dovrete aspettare dai 2 ai 5 giorni + 12/24 ore al propagamento dei DNS ( insomma, per farla breve, aspettatevi almeno una settimana di sosta ) .

Verrete comunque avvisati via email una volta che il sito sarà trasferito nel nuovo server. Da quel momento potrete iniziare il trasferimento di tutti i file che avevate salvato in precedenza.

utilizzando Filezilla , caricate la stessa versione di wordpress che avevate precedentemente. Seguite quindi le istruzioni per creare il blog. Una volta creato, copiate i file del vecchio hosting sovrascrivendoli a quelli appena caricati ( sempre con filezilla ) escludendo il file wp-config.php.

Ci saranno sicuramente da sistemare un po di cose ( io ad esempio ho avuto qualche problema con i permessi delle cartelle ) .

Sistemato tutto non vi resta che caricare gli articoli, le pagine e tutto il resto. Per fare questo basta che accediate al pannello di amministrazione del sito, andate su tools ( strumenti ) e , questa volta, cliccate Import. Solitamente non dovreste avere problemi , ma se ne riscontraste, vi consiglio di caricare tutto via phpmyadmin.

Una volta importato il database non vi resta che sistemare e controllare i post. Fine :)

Per qualsiasi domanda, dubbio o chiarimento, non dovete far altro che lasciare un commento,vi risponderò il prima possibile.